domenica 3 giugno 2012

GIUGNO, LISBONA TI HA IN PUGNO


Anche se dovessi essere duro/a di comprendonio, se segui questo blog con una certa costanza avrai sicuramente capito che Lisbona è fantasticameravigliosaspettacolarefavolosa. Sempre. Però c'è un mese in cui tutte le sue qualità ammalianti trovano la loro massima espressione. Perché, se innamorarsi di (o a) Lisbona in qualunque periodo dell'anno è cosa buona e giusta (nonché normale e prevedibile), a giugno diventa inevitabile. Nessuno resiste alla sua seduzione.

Tu, animo scettico, mi dirai: e cos'è che renderebbe irresistibile la città a giugno? Io ti rispondo: molte cose. Oggi te le sciorino, nei prossimi giorni te le snocciolerò una ad una, facendoti pregustare il piacere di essere sulla sponda destra del Tago e trasmettendoti l'irrefrenabile impulso di prenotare un volo per Lisbona. A questo punto però dovrò decidermi una volta per tutte a chiedere una tangente all'Ente del Turismo.

In un'occasione ho già avuto modo di parlarti dei profumi di Lisbona, che in questo mese trovano l'apoteosi, tra dolcissime zaffate di jacaranda e sapide grigliate di sardine. Le giornate sono lunghissime (nel giorno del solstizio fa notte quasi alle dieci) e le gradevolissime temperature, salvo perturbazioni impreviste, invitano ad affollare le decine di spiagge mozzafiato sull'oceano, facilmente raggiungibili in mezz'ora di trasporti pubblici.

In città le esplanadas, affollate tutto l'anno, diventano residenza fissa di migliaia di persone che vogliono godersi la luce, l'atmosfera e la gioia rilassata di questi giorni. Ma soprattutto, tutta Lisbona è vestita a festa: giugno è il mese delle festas populares. Settimane di celebrazioni, manifestazioni, sfilate, musica, abbuffate, convivi, tradizioni, tutto in onore di sant'Antonio e del dio divertimento. La festa è il 13 giugno, come da calendario, ma ogni giorno del mese (soprattutto la prima metà) è un tripudio di festoni, stendardi, bandiere e colori.

Se vieni a Lisbona a giugno mettiti l'anima in pace: non hai scampo, sarai suo/a per sempre.

9 commenti:

  1. Per me le zaffate di jacaranda sono quasi letali, ma vabbè :D
    W le festas!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro il profumo dei jacaranda! E adoro anche le festas :-)

      Elimina
  2. bellissima la tua foto, quel colore a casa mia si chiama azzurro lisbona.

    RispondiElimina
  3. la festa di sant'antonio è spettacolare. i carri, lisbona pienissima, cheira a sardinha em todos os lugares !!!. ricordo che rimasi quasi scioccato, non avevo mai visto una simile partecipazione!!!!! ******

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimanesti scioccato dall'odore di sardinha? :-P
      Eh sì, in queste notti c'è un'atmosfera davvero speciale!

      Elimina
  4. ahhah! no, rimasi scioccato perchè non avevo mai visto tutti quei portoghesiiiiii!!! poi vabè in questa festa suonano anche quelle canzoni trash di cui ora non ricordo il nome, ne hai anche già parlato!!!! lol

    RispondiElimina
  5. la musica pimba per l'appunto:P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io conobbi la musica pimba durante le festas... Adoro la musica pimba, adoro le festas!

      Elimina